Alta ripetibilità dei risultati di prova, massima efficienza, rapidità di esecuzione: scopriamo i numerosi vantaggi dei sistemi di prova robotizzati con Simone Grandolfi, Robotic Testing Systems Specialist. – a cura di Tania Pesalovo

Simone Grandolfi - Robotic Testing Systems Specialist Zwick Roell Italia

Simone Grandolfi – Robotic Testing Systems Specialist Zwick Roell Italia

Buongiorno Simone, all’interno di Zwick Italia tu sei un esperto di sistemi di prova robotizzati: potresti spiegarci di cosa si tratta?

I sistemi di prova robotizzati Zwick Roell sono la risposta ideale alle crescenti esigenze di automazione e ripetibilità dei risultati di prova. Negli ultimi anni è aumentata sia la quantità di prove richieste sia la necessità di ridurre i tempi di esecuzione delle stesse. In questo scenario, le soluzioni automatizzate Zwick Roell garantiscono efficienza e completa conformità alle normative vigenti.

 

Quali sono i vantaggi legati all’utilizzo di sistemi di prova robotizzati?

Come anticipato, uno dei principali vantaggi è l’efficienza. I sistemi di prova robotizzati possono lavorare ventiquattro ore al giorno, sette giorni su sette: un ottimo modo per aumentare la produttività e ottimizzare i tempi a disposizione. In più, non c’è bisogno di supervisione. Questi sistemi di prova sono in grado di operare su una grande quantità di provini autonomamente; ciò significa che il personale di laboratorio può svincolarsi dalle attività più ripetitive e di routine per dedicarsi a compiti complessi. La componente del lavoro che definirei “meccanica” viene svolta dal robot, mentre gli operatori danno il loro prezioso contributo di valutazione e interpretazione.
Grazie alla gestione in parallelo di più provini contemporaneamente, i risultati delle prove sono disponibili molto più velocemente rispetto ai sistemi robotizzati che sfruttano software con architetture tradizionali. Ad esempio, mentre il provino 1 è stato testato dalla macchina di trazione e i suoi risultati inviati all’Host del cliente, il provino 2 è nella stazione dove viene eseguita la prova di durezza; il provino 3 è nella stazione per la valutazione dimensionale e il provino 4è nella stazione di lettura di codice a barre per interrogare il database con in dati identificativi e così via.

Sistemi di prova robotizzati avanzati Zwick Roell

Sistemi di prova robotizzati avanzati Zwick Roell

Senza dimenticare un altro indiscutibile vantaggio: la garanzia di alta ripetibilità. Eliminando un fattore esterno come quello dell’influenza dell’operatore, i risultati dei test assumono un alto livello di ripetibilità. Ciascuno di noi ha un diverso modo di compiere movimenti, di lavorare e può apportare, anche involontariamente, piccole e grandi modifiche alle procedure di prova, pensiamo alla diversa angolazione di posizionamento dei provini o a variazioni di temperatura e umidità. Tutto ciò genera cambiamenti significativi nei risultati, assenti invece con l’impiego di sistemi di prova robotizzati.

Quali sono i settori di applicazione?

I settori di applicazione sono numerosissimi e le proposte Zwick vanno dai cosiddetti portali di grandi dimensioni ai sistemi con robot antropomorfi, fino a sistemi automatici di misurazione da banco.

I sistemi robotizzati risultano cruciali per chi necessita di un numero elevato di prove e risultati, ad esempio nella produzione di pneumatici. In questo caso, infatti, il materiale stesso richiede una verifica accurata e capillare: la fase di test diventa quasi una fase di ricerca, con un controllo costante della qualità.
Anche nel settore dell’acciaieria l’automazione fa la differenza: dove il legame tra produzione e vendita è molto forte, un riscontro immediato permette di correggere eventuali errori, ridurre gli scarti e ottenere notevoli vantaggi in termini di costi. Quando le prove errate rappresentano un costo davvero elevato, i provini sono ingombranti e difficili da maneggiare o la sicurezza dell’operatore è a rischio, l’automazione garantisce efficacia ed efficienza.

Sistemi di prova robotizzati avanzati Zwick Roell

Sistemi di prova robotizzati Zwick Roell di fascia alta

Per le prove di resilienza, in cui si opera in condizioni ambientali particolari e il tempo è un fattore determinante, i pendoli robotizzati gestiscono la sequenza di prove in funzione delle temperature, che generalmente vanno da quella ambiente a diverse decine di gradi sotto lo zero.
I sistemi di prova automatizzati permettono inoltre di evitare contaminazioni del prodotto, sono quindi uno strumento chiave per le case farmaceutiche e il settore alimentare.

Ci sono possibilità di personalizzazione?

Certo, i sistemi di prova robotizzati Zwick Roell sono il frutto di più di venticinque anni di ricerca e sviluppo continui; possono essere facilmente integrati nella rete di macchinari e strumenti del cliente: bilance, videocamere, sistemi di prova di durezza e misurazione delle nervature. L’adattabilità e la versatilità dei nostri sistemi sono senz’altro caratteristiche distintive. Tutte le macchine per prove non distruttive (durezza, rugosità, valutazione via immagine etc.) si integrano nella linea del sistema robotizzato, con la possibilità di inserire stazioni intermedie.
Il sistema robotizzato è programmabile e in grado di connettersi al database del cliente per riconoscere il tipo di provino, associarlo a una specifica modalità di prova, rilevare le tolleranze accettate e restituire quindi una valutazione qualitativa. In più, qualora necessario, il design modulare del sistema di prova robotizzato consente di eseguire anche prove manuali con la macchina, svincolandola dal sistema robotizzato.

– Per quanto riguarda il software, invece?

I sistemi di prova robotizzati Zwick sono gestiti attraverso il software di controllo autoEdition 2, che permette un rapido scambio di dati con tutti i principali sistemi e programmi (Oracle, SAP, Office, MySQL). autoEdition 2 funziona da gestore della rete, fa da interfaccia tra il sistema robotizzato, il database del cliente e il software di prova testXpert II.

Come è possibile monitorare le prove e l’intero sistema?

sistemi di prova robotizzati Zwick Roell diffusione nel mondo

La diffusione dei sistemi di prova robotizzati Zwick Roell nel mondo

autoEdition 2 presenta un’interfaccia grafica che consente di identificare facilmente lo stato delle varie stazioni che compongono il sistema robotizzato, migliorando così sia il monitoraggio dei processi sia la diagnosi da remoto: con autoEdition 2 basta una connessione internet per controllare i processi in tempo reale!

In ogni istante, è possibile vedere i risultati delle prove e lo stato dell’intero sistema: la visualizzazione grafica delle stazioni consente così di identificare l’eventuale problema, ridurre il downtime e aumentare l’efficienza. Inoltre, in caso di problemi, i nostri tecnici possono offrirvi un aiuto tempestivo, con uno sguardo d’insieme sull’intero sistema per darvi assistenza rapida e personalizzata anche da remoto.

Ringraziamo Simone per la disponibilità e le spiegazioni dettagliate, ora guardiamo un sistema di prova robottizzato all’opera!

E voi, avete curiosità o domande da porre a Simone? Scrivetele nei commenti o inviate un’email a support.it@zwick.com
Volete scoprire l’offerta dettagliata di Zwick Roell e il sistema di prova robotizzato più adatto alle vostre esigenze? Fatelo qui!