euromech 2015_imt lucca_partecipanti_zwick roell sponsor

Dall’amore di una mamma israeliana nasce Upsee: un sostegno removibile e adattabile che permette a molti bambini disabili di camminare

A cura di Tania Pesalovo – Instancabili, temerarie, ingegnose: in una parola “mamme”.
Grazie a loro, a partire dall’infanzia, il mondo è una continua scoperta e, talvolta, proprio le loro scoperte questo mondo possono rivoluzionarlo. È il caso di Debby Elnatan, mente (e cuore) alla base di Upsee, un sostegno removibile e adattabile che cambierà la vita di molti bambini con problemi motori, lanciato in tutto il mondo ad aprile.

Upsee set Firefly

Upsee – il dispositivo inventato da una mamma israeliana per i bambini con problemi motori

Come raccontato in un’intervista al Daily Mail, il percorso che ha portato ad Upsee inizia circa diciassette anni fa. A un anno e mezzo dalla nascita, i medici le dissero che suo figlio, affetto da paralisi cerebrale, non aveva alcuna percezione delle proprie gambe: pressoché impossibile riuscisse a fare anche pochi passi, deleterio sforzare i suoi muscoli. Quando la sedia rotelle sembrava l’unica strada, Debby decise di non arrendersi e di camminare letteralmente con Rotem, sorreggendolo per la schiena. Questa soluzione però, oltre che molto faticosa, limitava la possibilità del piccolo di muovere le braccia. Così ha iniziato a prendere forma l’idea che dato vita ad Upsee. Prima un sistema che univa le loro gambe e sosteneva le braccia del figlio, poi un’imbracatura simile a un marsupio e delle scarpe che permettevano ai loro piedi di spostarsi parallelamente.
Da aprile, grazie alla tenacia di questa mamma, molti altri bambini con problemi neuromuscolari possono camminare ed esplorare il mondo in posizione eretta. Il marchio Firefly dell’azienda irlandese Leckey, che vanta un’esperienza trentennale nella ricerca, nel design e nella realizzazione di dispositivi posturali, ha infatti perfezionato l’idea di Debby Elnatan e reso disponibile in tutto il mondo Upsee. Il kit posturale è composto da tre parti principali, tutte realizzate con materiali traspiranti, lavabili e a lunga durata: una cintura, un sostegno e calzature doppie.

Upsee Kit

Ecco come si indossa Upsee

Come funziona Upsee? La cintura deve essere fissata intorno ai fianchi dell’adulto, circa cinque centimetri sotto la vita, assicurandosi che sia abbastanza stretta affinché il peso del bambino non la sposti verso il basso. Il sostegno è apribile e può essere indossato facilmente: basta stenderlo orizzontalmente e adagiarvi il piccolo, chiudendo la cintura posta nella parte inferiore in modo che il tessuto avvolga la zona ascellare, il petto e il bacino, stringendo le estremità in velcro e agganciando i bottoni e le fibbie presenti sulle spalline, proprio come un marsupio. Le fibbie allungabili, rivestite con materiale ergonomico, devono poi passare dietro le cosce del bimbo ed essere inserite frontalmente nelle apposite chiusure. L’adulto deve calzare gli speciali sandali, bloccandoli con le chiusure in velcro, sedersi tenendo il bambino davanti a sé con i piedi sul pavimento paralleli ai propri: anche il secondo paio di sandali collegato potrà essere chiuso in sicurezza con gli appositi cinturini in velcro. Non resta che fissare le quattro fibbie della cintura dell’adulto al sostegno del piccolo sulle spalle e sui fianchi e alzarsi lentamente. I bambini potranno così rimanere in posizione eretta e avere le braccia libere, esplorando il mondo da una prospettiva inedita. Il set Upsee è disponibile al prezzo di 349 euro in tre misure diverse, small, medium e large, e può essere usato dai dodici mesi agli otto anni, diventando un prezioso alleato dei trattamenti di fisioterapia per l’infanzia.
Charlotte può camminare di fianco alla sorella gemella stringendole la mano; Jack sorride in cortile mentre il pallone si avvicina ai suoi piedi e Taylor balla la sua canzone preferita con la mamma. Queste e altre testimonianze mostrano i diversi usi di questo dispositivo e i piccoli, grandi passi fatti da molti bambini grazie ad Upsee. Grazie alla tenacia di una mamma israeliana.

A Debby e a tutte le mamme del mondo, Zwick Italia manda i migliori auguri.
Buona Festa della Mamma!