Ulm panorama
Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.0 Generic License  by  barnyz 
Di Nicolò Teglia- Sono molti i visitatori che di anno in anno fanno capolino a Ulm per visitare il nostro quartier generale, ma se conferenze, produzione, macchine e sistemi di prova materiali sono il piatto principale del testXpo, un posto da protagonista lo merita sicuramente la splendida cornice offerta dalla città.

 

ULM

Città natale di Albert Einstein, durante il medioevo deve la sua importanza al commercio tessile e alla sua posizione strategica che ne fanno in breve tempo città nervo centrale di scambi e affari. In seguito a numerosi conflitti guadagna la propria indipendenza nel 1377, sancita dallo statuto cittadino denominato  “Grande Lettera del Giuramento” (Großer Schwörbrief). Col tempo la città conosce un rapido sviluppo economico guadagnandosi un posto tra le prime città tedesche, ma a causa della Guerra dei Trent’anni nella seconda metà del 17° secolo subisce un brusco rallentamento, vedendo la popolazione dimezzarsi da 20.000 a 12.000 abitanti circa. Nella seconda metà dell’ 800, grazie anche alla costruzione della moderna ferrovia e dell’industrializzazione che attraversa tutta la regione del Württemberg, Ulm torna ad essere protagonista nell’industria meccanica, farmaceutica, tessile.. e molto altro ancora.

 

Cosa vedere a ULM

Ulm Munster ( Il Duomo)

Domina la città con il suo campanile alto 162 metri circa, che regala una vista mozzafiato salendo tutti e 768 gli scalini che portano alla terrazza panoramica (141 mt) che si affaccia sulla città regalandovi nei giorni più limpidi uno scorcio sulle Alpi dal Santis alla Zugspitze.  Posta la prima pietra nel  giugno del 1377 il Munster è un prodigio di architettura e custode di tesori artistici. Nonostante i problemi, le guerre e la mancanza di denaro che ne frenò i lavori, la sua costruzione fu totalmente finanziata dagli abitanti della città che di generazione in generazione ne attesero il completamento sino al 1890. Divenuta chiesa luterana con la riforma nel 1540, ad oggi continua ad ospitare regolarmente funzioni religiose ed importanti concerti d’organo che si tengono tutto l’anno al suo interno. Ecco qui il programma

 

Il centro storico e la Schiefes Haus  ( La casa Pendente)
Nella parte vecchia della città dove i canali si incrociano tra le case che un tempo furono abitate dai pescatori del posto, batte il cuore di Ulm. Ogni anno, qui, il penultimo Lunedì del mese di Luglio, il Sindaco apre i festeggiamenti della città con il ‘Giuramento del Lunedì’ (‘Schwörmontag’).
Mentre  a due passi dalle mura romane affacciato sul fiume ‘Blau’ si trova la casa pendente. Costruita  nel 14 ° secolo, interamente in legno, nonostante il tempo ed i lavori ne abbiano minato le fondamenta, oggi la casa dall’ aspetto fiabesco, pende ancora , regalando uno scorcio surreale tra le case del ‘quartiere dei Pescatori‘ ‘Fischerviertel’. L’edificio ospita al suo interno un albergo insignito nel 1997 dall’ associazione Guinness World Record del titolo di albergo più ‘storto’ del Mondo.

Rathaus (Il Municipio)
Assieme al Duomo è un simbolo della città, costruito nel 1370 solo nel 1419 divenne ufficialmente Municipio della Città. Nel 15° secolo sono state aggiunte le finestre e le statue in stile gotico, mentre l’orologio astronomico è stato installato nel 1520. La maggioranza dei dipinti al suo interno risalgono al 18° secolo e l’edificio scampato ad un grave incendio nel 1944 ad oggi è perfettamente visitabile.

 

Link Utili:
Scarica e stampa la mappa della città:
Scarica le guide offerte dall’ufficio turistico ( in lingua inglese e tedesca)
La sezione del blog dedicata a testXpo
testXpo 2013 dal 14 al 17 ottobre..come partecipare..